Spezialmente.it
 
Ai piedi dell’Imperatore
Tamburrini
10 Luglio 2007 ore 00:43, (Eventi SPM: Montetto)
  • -
  • +
  • commenta  condivisi su:    http://www.wikio.fr  
Gelli firma una tripletta e guida i Polli in cima al girone C: sono già matematicamente primi. Flainet ed Orange pareggiano, scatenando la bagarre per il secondo posto.
Dobbiamo riconoscere che, quando dobbiamo commentare le partite dei Polli, ci troviamo in difficoltà. Il motivo è semplice: non li conosciamo da dentro, quindi le nostre misere cronache non possono competere con l’impareggiabile Pollaio, lettura ormai irrinunciabile durante il periodo montettiano. Quindi, nel caso siate interessati ad un resoconto più ampio della loro partita contro Viveur di Fiori Monica, vi rimandiamo all’imminente uscita del loro organo ufficiale.
Qui noi ci limitiamo a raccontare quello che abbiamo visto, appollaiati (è proprio il caso di dirlo…) sulla tribunetta del “Merio Scopsi” delle Pianazze.
Davanti a un pubblico inizialmente scarso, poi via via sempre più numeroso, i reds non hanno mai dato l’impressione di soffrire contro gli avversari di azzurro vestiti, e guidati da un mister con il braccio fasciato. Troppo più organizzata, nonché più forgiata alle battaglie da Montetto, alla truppa polla è bastato un tempo per sbrigare la pratica Viveur. Un gol di Caccialupi in mischia apriva le marcature, poi saliva in cattedra l’Imperatore Gelli, sceso dal trono giusto per la partita e autore di una maestosa tripletta. Un destro in corsa portava il match sul 2-0, e il tris giungeva su calcio di punizione procurato dallo stesso Gelli (qui, va detto, la posizione della barriera non ci è parsa impeccabile). Ma attenzione: leggendo queste righe verrebbe da pensare a un Viveur squadra materasso: non è affatto così. Anzi, gli azzurri hanno avuto un pizzico di sfortuna quando un calcio di punizione del loro leader Magnani si stampava sul palo. Al di là di quello, tanto movimento e tanto impegno, ma la difesa dei Polli, guidata dal gigante Crazy, non traballava praticamente mai.
Si andava al riposo sul 3-0, e neanche le sostituzioni cambiavano l’inerzia del match. Il quarto gol veniva da un imperioso sinistro del numero 10, che in corsa trovava l’angolino alla sinistra del portiere. Sul 4-0 i toni agonistici dell’incontro si sono spenti, e si è giunti senza grossi sussulti al fischio finale, nonostante il grande impegno del già citato Magnani e del suo compagno Venturini.
Che dire dei Polli? Promossi a pieni voti. Prima di tutto perché non hanno stravolto la squadra rispetto all’edizione 2006, senza cedere alle sirene del mercato, che in occasione del Montetto si fa vivacissimo. Poi perché ci sembra abbiano il pregio di sapersi adattare agli avversari: mantengono toni soft contro squadre non proibitive, ma alla bisogna sanno sgommare. Infine, perché disegnare lo striscione che troneggia durante le loro partite non deve essere stato un gioco da ragazzi. Complimenti per la pazienza, quindi. Parlando di singoli, oggi ci è piaciuto molto Alessandro Vegna, puntualissimo nelle chiusure e a tratti maestoso in alcuni recuperi mozzafiato.

Il secondo match di giornata ha sancito il matematico passaggio del turno da parte dei Polli. Tra Orange e Flainet, infatti, è stato pareggio: il quarto del torneo. Abbiamo avuto più “empate” in questi giorni che in 7 anni di torneo…incredibile. Il match tra Orange e Flainet, che abbiamo vissuto in compagnia dei cintoisti Rappa e Ceccarini, è stato godibile e divertente. Dopo molte partite abbastanza “chiuse” dal punto di vista tattico, stavolta l’incontro si è giocato a viso aperto, ed in particolare nel primo tempo numerosi capovolgimenti di fronte hanno fruttato la bellezza di 9 gol. I bianchi capitanati da La Planeta, “lapla” per gli amici, sono quasi sempre stati in vantaggio, forti di un giocatore (il numero 10), che ci è proprio piaciuto. Sul 2-2, infatti, codesto fenomeno ha preso palla nella sua tre quarti, e ha caricato a testa bassa verso la porta avversaria, incuneandosi tra la maglie della difesa arancione e, una volta decentratosi sulla sinistra, ha servito ad un compagno un pallone di platino, che giusto giusto attendeva di essere spinto in fondo al sacco. Detto fatto: 3-2.
Ma, come dicevamo, non c’è stato il tempo di annoiarsi: tra calci di punizione e reti rocambolesche, il punteggio scivolava sul 5-4, sempre in favore di Flainet.
Nella ripresa, davanti ad un pubblico-record, il match cambiava e, a parte una traversa targata Flainet, le due squadre non riuscivano a farsi male. Grande vivacità sugli spalti, con un gruppo di tifosi che si lanciava in veri e propri cori da stadio, che incitavano gli atleti verso gesta gloriose ed indimenticabili. Lo strabordante entusiasmo sugli spalti, tuttavia, sembrava anestetizzare le due squadre, e l’incontro scivolava via senza sussulti. Poi, a meno di un minuto dalla fine, un guizzo degli Orange, con un’elegante girata nel cuore dell’area, fissava il punteggio sul 5-5, facendo il più grande dei favori a Viveur di Fiori Monica, che resta al secondo posto del girone.
A fine partita scoppiava un giallo: dalla panchina dei Viveur (che durante il match hanno perso un giocatore per un infortunio, ci pare, alla caviglia destra: in bocca al lupo!) si diffondeva la voce che il match si sarebbe concluso sul 6-5 in loro favore. Attimi di smarrimento sugli spalti: un risultato del genere avrebbe cambiato radicalmente del carte in tavola del girone.
A caccia di notizie certe, ma anche dubbiosi sulle nostre capacità di contare, siamo andati a caccia della massima autorità del torneo, l’uomo preposto a risolvere ogni bega: il prode Giulio Delfino.
L’organizzatore ci ha rassicurato, confermando il pari e raccontandoci che, domenica 22 luglio, in occasione della finalissima, ci sarà un arbitro più vivace (e soprattutto mobile) dei semoventi direttori di gara che si stanno alternando in questi giorni. Mentre la serata di martedì offrirà al pubblico del Montetto la seconda tornata del girone D, armiamoci di calcolatrice e vediamo che può succedere nel raggruppamento presidiato dai Polli: Situazione disperata per Orange, che per passare dovrebbe battere proprio i Polli e sperare che Flainet batta Viveur. A quel punto, con lo scontro diretto in parità, entrerebbe in ballo la differenza reti. Molto, molto complicato.
Più fluida la situazione per le altre due squadre in bilico: nello scontro diretto, Viveur di Fiori Monica può anche permettersi un pareggio. Ma allo stesso tempo, una vittoria darebbe a Flainet buonissime chance (anche se non la certezza matematica) di passare il turno. Polli matematicamente primi: con un Imperatore così, poi…

Ps. Per chi ancora non lo sapesse, segnaliamo che Delfino ha iniziato a mettere su youtube alcuni filmati del torneo. Sperando di fare cosa gradita, lasciamo il link al primo video inserito (highlights del match Polli-Flainet): http://www.youtube.com/watch?v=6uoMlkRmf6I
Tamburrini
 
Vota l'articolo
Per votare l'articolo è necessario esser registrati alla community.
Informazioni sull'articolo: 4 voto medio su 3 voti ricevuti, 1 commento, 2024 letture
Commenta
Attenzione!
  • Sun-TIMES s.r.l. declina ogni responsabilità circa il contenuto dei commenti degli utenti della community relativamente agli articoli della redazione giornalistica di Spezialmente.it. L'autore dei commenti si assume interamente la responsabilità penale e civile di ciò che scrive.
caratteri rimasti
Per commentare l'articolo è necessario esser registrati alla community.
dany24
12.7.2007 ore 00:08
grazie del complimento...non è stato facile...ma per i polli questo e altro!!!
Pubblicità
Attenzione! I forum di Spezialmente.it sono moderati dallo staff del portale, che provvedono ad eliminare i post ritenuti non consoni alla pubblicazione. Sun-TIMES s.r.l. declina ogni responsabilità circa il contenuto delle discussioni. La sezione "Vip Blog" è un'area concessa da Spezialmente.it in piena gestione ai singoli blogger: Sun-TIMES s.r.l. e lo staff di Spezialmente.it declinano ogni responsabilità riguardo i contenuti ivi comparsi. L'autore dei commenti si assume interamente la responsabilità legale e penale di quanto scrive e della veridicità dati inseriti al momento della registrazione.