Spezialmente.it
 
ECCO IL PEPE (NERO) DEL MONTETTO
Tamburrini
3 Luglio 2007 ore 00:40, (Eventi SPM: Montetto)
  • -
  • +
  • commenta  condivisi su:    http://www.wikio.fr  
Gli ex-Buzzurri esordiscono alla grande e si catapultano tra la favorite. Nel match inaugurale la Mappez riprende il cammino. Ma attenzione: il girone è ancora aperto.
A 9 chilometri dalla sabbia e dalle reti sfilacciate del vecchio Montetto, una serata fresca e frizzante ha tenuto a battesimo l’ottava edizione del torneo più amato, ambito e bramato dell’estate. Tutto come previsto: arbitri UISP, per nulla immedesimati nel clima del torneo, campo molto accogliente (seppur strettissimo, come già segnalato) e, soprattutto, gli habitueè del Montetto in prima linea. Ci sono tutti, tra organizzatori vecchi e nuovi, fidanzate, alcuni genitori, e l’immancabile truppa dei Polli, che fa numero e colore nella piccola tribuna delle Pianazze.
Noi arriviamo in ritardo, e ci perdiamo le prime giocate del torneo. Come tradizione impone, ad aprire le ostilità sono i campioni in carica, lab Mappez del buon Dinicolantonio, sgravato da compiti organizzativi. Forse proprio per questo appare tranquillo e sereno, e ci racconta di buon grado come è andato il match inaugurale, che ha visto la sua squadra domare per 5-1 l’AC Giannetti in un derby tra squadre che hanno già sollevato il trofeo. Allora, Dini, a giudicare dal risultato sembra non ci sia stata partita…”Sbagliato. E’ stato un match molto equilibrato per almeno tre quarti di gara. Basti pensare che il primo tempo si è concluso sull’1-0, e anche per buona parte della ripresa il risultato è rimasto in bilico. In più, il nostro primo gol è scaturito da un grave errore dell’ AC Giannetti, e io ho potuto segnare a porta vuota, un po’ come Castillo del Messico ieri notte contro l’Ecuador”. Già, 365 giorni fa eravamo tutti presi dalla febbre Mundial, e persino il Montetto dovette inchinarsi alla fasi finali di Germania 2006. Quest’anno, invece, la concorrenza è molto più soft: una Copa America senza Kakà e Ronaldinho, peraltro giocata ad orari da clip erotiche.
E allora occhi, menti e cuori sono tutti puntati sul Montetto, con Rui Tdini che avverte: “Attenzione a dare per morta l’AC Giannetti, mi sembra una buona squadra”.
Il secondo match del girone A ha invece mostrato al microcosmo montettiano la forza di Pepe Nero, gli ex Buzzurri ormai lanciatissimi nel calcio a 7 provinciale. E guai a sussurrare: “Bella forza, sono la squadra dell’organizzatore…”. Sbagliatissimo. A spiegarcelo è lo stesso Delfino, raggiunto telefonicamente alla vigilia: “Guarda, per essere al di sopra di ogni sospetto ho optato per gli arbitraggi UISP. E’ vero, l’iscrizione è leggermente aumentata, ma voglio proprio vedere chi avrà il coraggio di rompermi i maroni per gli arbitraggi”. Probabilmente se li romperà da solo, visto che proprio lui, nel match contro Settimo Leone, ha tuonato che si sentiva fino a Migliarina: “Ha preso nettamente la palla!!!!” mentre l’arbitro, noncurante, aveva assegnato la punizione agli avversari.
Fronzoli a parte, la partita. Molto interessante, ci siamo divertiti. Ritmi elevatissimi nei primi minuti, con la palla giocata a terra ed in velocità, e giocate affatto montettiane come colpi di tacco e triangoli in spazi strettissimi. Immaginiamo, in quei frangenti, la disperazione del buon Filo, fermo sostenitore dei piedi a banana.
Primi 10 minuti a parte, il match ha visto il predominio abbastanza netto di Pepe Nero, non tanto sul piano del gioco quanto su quello della concretezza. Il risultato finale, 5-0, dice tutto. Ispirati da un grandissimo Buraglia, apparso in condizioni atletiche strepitose, e guidati dal sapiente Moscatelli in panchina, i gialli hanno forato per 5 volte la porta dei rossi, alla loro prima apparizione nel torneo (ma solo come squadra, visto che molti elementi sono vecchie conoscenze del torneo). A tagliare le gambe alla squadra dei gemelli Guidi, secondo noi, è stato il terzo gol: una morbidissima punizione a foglia morta a scavalcare la barriera e sorprendere il pur positivo Leccese, che attendendosi la soluzione di potenza si era sistemato accanto al muro nel tentativo di coprire lo specchio della porta.
Ci rammarichiamo di non conoscere i nomi di tutti i giocatori, perché volemmo complimentarci con l’emulo di Mario Corso (colui che, negli anni 60, inventò questo tipo di punizioni), finora autore del più bel gol del torneo.
Al di là di questo, e come dicevamo nel titolo, riteniamo che il team di Delfino entri a pieno titolo tra le favorite del torneo. Squadra solida in ogni reparto, affiatata e dotata di quel pizzico di fantasia che a questi livelli può fare la differenza. Siamo curiosissimi di vederli contro la Mappez. Anche in virtù di questo, non c’è bocciatura per la neonata Settimo Leone, che ha giocato la sua partita fino al fischio finale. Udita una voce in tribuna: “Questi rossi non tirano mai…”. La critica ci pare eccessiva: forse è mancata un po’ di lucidità in zona-gol, ma siamo appena alla prima partita, e chissà che la seconda giornata non cambi le gerarchie.
La serata di martedì, prima della pausa infrasettimanale (ed in vista dell’abbuffata nel weekend) propone le prime, attesissime sfide del girone B. Ferramenta Fosella-Celtic Old Style e Fulgor Vicci-Kawasaki Cintoi ci condurranno nel vivo del torneo. Appuntamento alle 20.30. a 9 chilometri dalla sabbia del Montetto.
Tamburrini
 
Vota l'articolo
Per votare l'articolo è necessario esser registrati alla community.
Informazioni sull'articolo: 9.33 voto medio su 3 voti ricevuti, 2 commenti, 2057 letture
Commenta
Attenzione!
  • Sun-TIMES s.r.l. declina ogni responsabilità circa il contenuto dei commenti degli utenti della community relativamente agli articoli della redazione giornalistica di Spezialmente.it. L'autore dei commenti si assume interamente la responsabilità penale e civile di ciò che scrive.
caratteri rimasti
Per commentare l'articolo è necessario esser registrati alla community.
MattGemini84
6.7.2007 ore 21:05
e vero grave errore mio il primo gol....ma non e colpa mia se con i piedi sono un mongoloide!! uffa....
MattGemini84
6.7.2007 ore 21:04
e vero grave errore mio il primo gol....ma non e colpa mia se con i piedi sono un mongoloide!! uffa....
Pubblicità
Attenzione! I forum di Spezialmente.it sono moderati dallo staff del portale, che provvedono ad eliminare i post ritenuti non consoni alla pubblicazione. Sun-TIMES s.r.l. declina ogni responsabilità circa il contenuto delle discussioni. La sezione "Vip Blog" è un'area concessa da Spezialmente.it in piena gestione ai singoli blogger: Sun-TIMES s.r.l. e lo staff di Spezialmente.it declinano ogni responsabilità riguardo i contenuti ivi comparsi. L'autore dei commenti si assume interamente la responsabilità legale e penale di quanto scrive e della veridicità dati inseriti al momento della registrazione.