Spezialmente.it
 
CELTIC, CHE COLPO!
Tamburrini
7 Luglio 2006 ore 02:20, (Eventi SPM: Montetto)
  • -
  • +
  • commenta  condivisi su:    http://www.wikio.fr  
Altra sorpresa al Bonanni: cadono i Polli campioni in carica, beffati da un destro di Rege: ma i giochi sono ancora apertissimi.
C' è un' vizio, insito nel DNA del chiacchierone sportivo: l' abitudine di commentare eventi e partite senza averle viste.

"Se è finita così allora è andata cosà..." oppure "Sicuramente tizio non è in forma, ma ci fosse stato sempronio...", il tutto senza aver avuto il minimo riscontro visivo, e spesso neanche uditivo, di ciò di cui si parla.

Che c' entra 'sto preambolo con un articolo dove si parla di Montetto?

C' entra perchè, ahinoi, chi scrive non ha visto una buona metà dei match che è chiamato a commentare. E, visto che non amiamo sparare sentenze sul buio, beh, ci limitiamo a parlare di quel che è successo quando eravamo accucciati sugli spalti del Bonanni.

E ci scusiamo con chi, bramoso di leggere delle proprie virtù, non troverà nulla perchè chi dovrebbe raccontarle si ingozzava di pizza oppure, terrorizzato dagli autovelox, tardava a giungere al Bonanni.



E allora parliamo di quel che le nostre palpebre hanno visto in questa due giorni, condita da 3 partite a serata. Aperitivo, cena e caffè a base di Montetto, insomma.

Nel girone C, dopo la donchisciottesca vittoria dell' AC Colombaio sulla Kawasaki Cintoi, è arrivato lo squillo della Denti Stretti, capace di infilare ben nove volte la porta dei Blues. Non tragga in inganno il risultato: i ragazzi di capitan Felici hanno fatto la loro figura, chiudendo addirittura in vantaggio il primo tempo. Forti di un gioco lineare e senza fronzoli, i Blues (in maglia rosso fuoco!) venivano premiati da un tiraccio da lontano e da un' autorete.

Niente punte di diamante per loro, ma un collettivo tosto e omogeneo. Peccato per l' assenza di Romitinho dagli occhi blu, uno dei più forti pallonari visto sui campi del Montetto. Assenza che ha favorito i granata, maramaldeggianti nella ripresa contro avversari stanchi e penalizzati dall' assenza di cambi (si è giocato alle 19, con oltre 30 gradi). Il punteggio finale (9-2) punisce oltremisura i Blues, ma mette in risalto la buona vena difensiva dei granata, capaci di erigere un muro davanti al loro incerto portiere.

Denti Stretti che si presenta al Montetto con nuove divise, acquistate con fondi che finiranno dritti a Bujumbura, in Burundi, dove c' è un collegio per bambini.

Null' altro sappiamo dirvi sulla serata di Mercoledì, a parte i vivaci primi minuti di SPB-Inama Diffusion: isteria calcistica nel senso buono del termine, con ritmi da serie A e tanto divertimento per gli spettatori.



La giornata di oggi, oltre a scuotere il sonno di Giove Pluvio che, poverino, sonnecchiava da un paio di mesi, si è aperta con la vittoria dell' Ivrea-Fulgor Vicci contro l' AC Giannetti. Zero punti in due partite: situazione complicatissima per i bicampeones del torneo, ormai con un piede in un burrone e l' altro in una saponetta.

Armiamoci di calcolatrice e vediamo cosa dovrebbe accadere perchè i ragazzi di Lubrano entrino tra le magnifiche otto: devono battere i Polli con almeno 3 gol di scarto e sperare che la Fulgor Vicci perda dai Celtic. E' difficile, certo, ma siamo al Montetto, laddove l' illogicità è la regola, percui...Filo, mandali tutti in ritiro!



La notizia della giornata è la sconfitta dei Polli. Non tanto per la partita, accesa e combattuta, quanto per il rilievo statistico della stessa. Spulciando i nostri archivi, infatti, ci siamo accorti che i Reds non perdevano una partita al Montetto da oltre 2 anni, nel match d' esordio di quell' edizione contro la Mappez.

Mai sconfitti da allora (salvo la rocambolesca uscita ai rigori, sempre nel 2004), i campioni in carica se la sono vista contro i Celtic Old Style, in una resa di conti finalmente pallonara dopo tante scaramucce verbali.

La partita è stata di discreta qualità. Gelli e compagni, privi dell' estroso Enigmista (avvistato in tribuna), hanno cercato fin da subito di far valere la loro organizzazione, ma le motivazioni dei verdi hanno equilibrato la sfida, colma di vivaci scontri in mediana e decisa, almeno nel primo tempo, da due episodi. Un tiro di Romeo veniva corretto da Moreni (ci pare...) che, emulo di Pippo Inzaghi, portava in vantaggio i Celtic; un missile dell' "Imperatore" riequilibrava le sorti del match prima del riposo.



Riposo durato la bellezza di 4 minuti: gli arrazzatissimi giocatori, rientrati in campo a tempo di record, redarguivano il buon Dini, arbitro della disfida, mentre si fumava innocentemente la sua cicca.

Riportato in campo l' organizzatore, le due squadre tornavano a darsele di santa ragione. Un destro del mancino Laly, a culmine di una bella azione collettiva, sembrava indirizzare il match verso i campioni, ma uno splendido colpo di tacco del centravanti verde dava il 2-2 ai Celtic e deliziava il pubblico, ricordando che non si vive di sole randellate e/o pallonate in tribuna (o meglio, nelle case altrui...)



Sul 2 pari un breve acquazzone si rovesciava sul terreno di gioco, allentando i ritmi e raffreddando tutti tranne F. Vegna, la cui zuccata fa gridare al gol ma si strozza nello "sdeng" della traversa.

Quando il pari sembrava ormai scritto, ecco che arriva il jolly: un tiraccio di capitan Rege da centrocampo sorprendeva il ginnasta, fino ad allora impeccabile.

Ma non era finita: nei 3 minuti di recupero concessi da Rui Tdini, i Polli sfioravano il pari con due iniziative del solito Gelli: un missile su punizione respinto chissà come, e una staffilata di sinistro fuori di un nonnulla.

Finiva così, tra gli abbracci dei Celtic, la quarta giornata del Montetto 2006. La sconfitta dei Polli fa sensazione, certo, ma la nostra idea è che la concorrenza non debba rallegrarsene troppo: questo surplus di motivazioni li renderà ancor più temibili.



Nel match precedente la Ferramente Fosella ridimensiona le ambizioni buzzurre con un secco 4-1: non avendo visto il match, ci limitiamo a riportare le dichiarazioni rubate a un giocatore giallo: "Neanche 2 passaggi di fila, siamo riusciti a fare".

Suvvia, non buttiamoci così a terra.
Tamburrini
 
Vota l'articolo
Per votare l'articolo è necessario esser registrati alla community.
Informazioni sull'articolo: 7 voto medio su 1 voti ricevuti, 3 commenti, 1946 letture
Commenta
Attenzione!
  • Sun-TIMES s.r.l. declina ogni responsabilità circa il contenuto dei commenti degli utenti della community relativamente agli articoli della redazione giornalistica di Spezialmente.it. L'autore dei commenti si assume interamente la responsabilità penale e civile di ciò che scrive.
caratteri rimasti
Per commentare l'articolo è necessario esser registrati alla community.
igorzaniolo
7.7.2006 ore 13:01
Complimenti per gli editoriali, continua così!!! grazie anche per le buone recensioni
igorzaniolo
7.7.2006 ore 13:00
Complimenti per gli editoriali, continua così!!! grazie anche per le buone recensioni
Sun-FILO
7.7.2006 ore 10:11
visto che il dio Eupalla ci ha dato un'altra chance, abbiamo il dovere di provarci! L'AC Giannetti è pronta al riscatto...! Grande Ricky!
Pubblicità
Attenzione! I forum di Spezialmente.it sono moderati dallo staff del portale, che provvedono ad eliminare i post ritenuti non consoni alla pubblicazione. Sun-TIMES s.r.l. declina ogni responsabilità circa il contenuto delle discussioni. La sezione "Vip Blog" è un'area concessa da Spezialmente.it in piena gestione ai singoli blogger: Sun-TIMES s.r.l. e lo staff di Spezialmente.it declinano ogni responsabilità riguardo i contenuti ivi comparsi. L'autore dei commenti si assume interamente la responsabilità legale e penale di quanto scrive e della veridicità dati inseriti al momento della registrazione.