Spezialmente.it
 
Montetto 2006: giù il velo
Filippo Lubrano
26 Giugno 2006 ore 16:14, (Eventi SPM: Montetto)
  • -
  • +
  • commenta  condivisi su:    http://www.wikio.fr  
Come da tradizione, il Gigion fa da sfondo al sorteggio dei gironi, poi tutto è pronto: duecento uomini sono pronti a calarsi nella full-immersion calcistica più sentita della provincia.
Che non si dica che il Montetto non è un torneo al passo coi tempi. Dopo la scelta – duramente criticata – di spostare la competizione per la prima volta in un terreno che non ricordi il deserto del Gobi, l’organizzatore capo Dini si presenta con tanto di notebook alla cena dal Gigion (dotatosi per l’occasione di connessione wifi per permettere la diretta live via satellite del sorteggio) per l’attesissima estrazione dei gironi dell’edizione 2006. E’ solo grazie a questo imprescindibile mezzo tecnologico che la stesura del calendario viene automatizzata in modo così rapido che alle 2,30 del mattino alcune squadre ancora figurano in 3 gironi contemporaneamente ed altre si ritrovano a giocare alle 4 del pomeriggio contro se stesse in uno scontro dagli inquietanti risvolti metafisici (ah, i misteri di Excel!). Dunque, un’altra vittoria per la novella organizzazione di questo torneo, dopo che alcune malelingue avevano addirittura ipotizzato che il Montetto fosse stato sul punto di saltare, perché sul calendario quel sabato 31 giugno che era la data iniziale della competizione proprio non ne voleva sapere di venirne fuori. Con la stessa classe con cui salta i difensori avversari, invece, l’istrionico Dini ha messo la parola fine sulle polemiche preMontetto (Dado a parte), dando il là ufficialmente a quelle duranteMontetto.

Per il resto, la serata fila via liscia, o quasi: i Polli riprendono il discorso lasciato in sospeso lo scorso anno, dando continuità al loro consumo di alcool e facendo sfoggio di cori, il Bertu si ubriaca solo esalando il profumo del mosto nell’atto di passare la brocca al suo vicino di sedia (non casualmente, il Gippi), il Fina mi ruba i testaroli azzardando discorsi sull’onestà e l’amicizia, ed i venti posti a sedere che avanzano rispetto alle stime previsionali della settimana vengono presto riempiti da una compagnia di zanzare, che mangiano sicuramente più di noi ed in ogni caso spendono meno.

Il clou della serata è comunque nell’arrivo di Rappa: l’organizzatore, presentatosi alla cena con circa 3 ore di ritardo sull’appuntamento e con l’aggravante di un inguardabile copricapo sulla testa, si rende conto solo verso le 23:55 che la temperatura si aggira sui 45 gradi centigradi ed a quel punto tra l’ovazione del pubblico si toglie il gilet di lana che ricopriva il sacro ventre del bomber più temuto del Montetto e si accinge a leggere il verdetto dell’urna.

Un’estrazione messa a repentaglio peraltro nel corso della cena, dato che alle 21,55 circa si va davvero vicini al dramma: l’AC Giannetti, dopo aver letto il regolamento ufficiale del torneo, minaccia di ritirare la squadra perché vede nella postilla riguardante le bestemmie un chiaro tentativo di boicottaggio ai danni del suo portiere Postorino. Secondo altre fonti, i campioni del 2004 si sarebbero sentiti più offesi dai ripetuti insulti alla lingua italiana presenti nel foglio A4 che dalle norme anti-Posto: al momento, è impossibile però stabilire quale sia la versione più accreditata.

Quello che invece è chiaro, è che la guerra-psicologica alla saracinesca dei giannettiani è iniziata quest’anno con largo anticipo: sono le ore 22,31 quando il primo atto di terrorismo psicologico trova sfogo in un blackout (secondo l’Intelligence probabilmente organizzato dall’esperto elettricista Cutuli: non sarà un "football player”, ma qualcosa saprà pur fare anche lui) al termine del quale si leva un coro anonimo studiato a tavolino proprio contro il leader carismatico dell’AC Giannetti. Fonti vicine all’Eta parlano di una probabile rivendicazione del gesto da parte del gruppo anarchico-insurrezionalista dei Polli, ovvero la frangia più estrema del tifo montettiano.

Quanto al sorteggio, beh, i commenti sono i soliti: tutti sono convinti di essere nel girone più difficile di tutti, e tutti però sotto sotto sono certi di passare il turno. Chi forse comincia ad essere pentito di aver deciso di essere testa di serie è la Mappez: la mano amica della Gnagna pesca dall’urna per gli amaranto le tre avversarie forse più temute del torneo, pugnalando inconsapevolmente alla schiena il proprio fidanzato.

A fine cena ognuno ha un motivo per mugugnare (non foss’altro: il prezzo) e per sorridere. Perché nel Montetto c’è spazio per tutto, e anche Blatter lo sa: il vero Mondiale comincia il 30 giugno, organizzatevi di conseguenza.



PS: Si invita caldamente il sig. Dinicolantonio ad usare carta e penna per le prossime uscite, grazie.



PPS: a breve foto della cena online nella fotogallery e file audio del nuovo tormentone dell’estate 2006: la suoneria di Dado che si lamenta del regolamento!
Filippo Lubrano
 
Vota l'articolo
Per votare l'articolo è necessario esser registrati alla community.
Informazioni sull'articolo: 9.33 voto medio su 3 voti ricevuti, 2 commenti, 1916 letture
Commenta
Attenzione!
  • Sun-TIMES s.r.l. declina ogni responsabilità circa il contenuto dei commenti degli utenti della community relativamente agli articoli della redazione giornalistica di Spezialmente.it. L'autore dei commenti si assume interamente la responsabilità penale e civile di ciò che scrive.
caratteri rimasti
Per commentare l'articolo è necessario esser registrati alla community.
martinluca60
28.6.2006 ore 16:08
ciao sono Marco, il custode del campo Bonanni, vi aspetto in tanti a tifare per le vostre squadre. Chi a voglia di portare una bottiglia di quello buono!!! a me non fa altro che piacere, però evitiamo le bestiemme, non servono. Ciao a presto e forza Spezia.
kiroken
27.6.2006 ore 12:10
M'è dispiaciuto davvero tanto non essere presente, uffi! :( la suoneria del Dado la voglio troppo!!! cmq si poteva evitare la postilla sulle bestemmie, xkè se giocavo anch'io nn facevo in tempo ad entrar in campo! :P
Pubblicità
Attenzione! I forum di Spezialmente.it sono moderati dallo staff del portale, che provvedono ad eliminare i post ritenuti non consoni alla pubblicazione. Sun-TIMES s.r.l. declina ogni responsabilità circa il contenuto delle discussioni. La sezione "Vip Blog" è un'area concessa da Spezialmente.it in piena gestione ai singoli blogger: Sun-TIMES s.r.l. e lo staff di Spezialmente.it declinano ogni responsabilità riguardo i contenuti ivi comparsi. L'autore dei commenti si assume interamente la responsabilità legale e penale di quanto scrive e della veridicità dati inseriti al momento della registrazione.