Spezialmente.it
 
Crea una scuola musicale per i giovani, il Comune ti offre spazi e strumenti gratis
Francesco Pelosi
13 Agosto 2007 ore 15:45, (Lavoro: Bandi/Concorsi)
  • -
  • +
Partito il Bando per il finanziamento di una scuola per attività musicali destinate ai giovani spezzini, da sviluppare presso il Centro Giovanile Dialma Ruggiero. Tutti i dettagli.
L’Istituzione per i Servizi Culturali, Ente strumentale del Comune della Spezia, d’intesa con l’Assessorato alle Politiche Giovanili indice un bando di gara ufficiosa per il funzionamento, presso i locali del Centro Giovanile “Dialma Ruggiero”, di una scuola per l’ educazione e la formazione musicale destinata ai giovani.

Il Centro Giovanile è una struttura polivalente gestita dall’Istituzione stessa, ubicata al piano terreno dello stabile sito in Via Monteverdi 117 in La Spezia ed articolata in una serie di sale attrezzate per varie attività. Nella fattispecie sono disponibili in concessione d’uso per i fini summenzionati, compatibilmente con le attività programmate dall’Istituzione per i Servizi Culturali, i seguenti spazi:

Sala A - per prove musicali;

Sala B - per prove musicali;

Sala Teatro – principalmente per seminari teatrali, utilizzabile anche per attività musicali;

Sala Riunioni - per riunioni formali e informali, può essere usata anche per attività musicali; Auditorium "Lucio Battisti" - ampio spazio spettacoli con palco modulare, mixer audio-luci americane mobili, schermo m. 4x3, videoproiettore. Utilizzabile per spettacoli, concerti, conferenze dibattiti.

Le sale di cui sopra possono essere utilizzate per l’attività della scuola per un monte complessivo di n° 85 ore settimanali in orari diurni e serali, da indicare di massima nella domanda di partecipazione.

Le richieste eccedenti detto monte ore verranno regolarmente prenotate e tariffate secondo il regolamento in uso, a cura degli uffici dell’Istituzione per i Servizi Culturali.

Le attività dovranno essere svolte tramite l’impiego di docenti qualificati per titoli o per provata professionalità da documentare attraverso presentazione di curricula.

Per permettere il recupero dei costi gestionali è consentita alla scuola una tariffazione delle attività, con condizioni favorevoli all’utenza, da concordare comunque con l’Istituzione per i Servizi Culturali.

Poiché i locali del Centro vengono concessi per finalità istituzionale all’assegnatario del presente bando, quest’ultimo è tenuto al rimborso spese per maggiori consumi, pulizie e servizi vari per una somma forfetaria annua di € 1.500,00.

Durante il periodo di contratto l’Istituzione potrà autorizzare l’accesso al Centro relativamente agli spazi non utilizzati dalla scuola di musica anche ad altri richiedenti con modalità simili a quelle applicate alla scuola, comunque oggetto di apposita formalizzazione.



Possono presentare domanda:

- Associazioni Culturali, Società e Cooperative e similari allo scopo di individuare il responsabile dell’utilizzo degli spazi e dei beni in essi contenuti, in concessione precaria e temporanea per finalità didattico-musicali. Potranno presentare domanda anche gruppi informali appositamente costituiti. Questi ultimi, in caso di affidamento del servizio, saranno tenuti a costituirsi formalmente in una delle forme giuridiche richieste dal presente bando.

- Il soggetto che risulterà vincitore, stipulerà con l’Istituzione un contratto biennale per la concessione precaria e temporanea d’uso degli spazi a garanzia della continuità delle attività previste dal presente bando.



Alle domande dovranno essere allegati:

- progetto dettagliato dei corsi che si intendono approntare e uno schema di utilizzo delle sale comprensivo di ipotesi di orario

- elenco dei nominativi degli insegnanti con un breve curriculum per ciascuno di essi

- tariffe previste per ciascun corso

- finalizzazione dei corsi per spettacoli di fine corso ed eventi da tenere nell’ambito dell’Estate Spezzina senza costi aggiuntivi per la scrivente Istituzione

La documentazione di cui sopra verrà sottoposta alla valutazione di apposita commissione nominata dall’Istituzione per i Servizi Culturali e dall’Assessorato alle Politiche Giovanili comprendente il Direttore dell’Istituzione per i Servizi Culturali, il Funzionario P.O. Teatro Civico, l’Istruttore Direttivo Culturale del Centro Giovanile Dialma Ruggiero e due membri esterni di comprovata competenza nel settore della didattica musicale.

- Ai sensi di legge, l’Istituzione si riserva comunque la facoltà in ogni momento di non procedere ad affidamento ed inoltre, in caso di affidamento, di effettuare eventuali modifiche al piano di utilizzo delle sale al fine di garantire all’interno delle attività del Centro un coordinamento delle stesse e la compatibilità con altre ulteriori attività che l’Istituzione per i Servizi Culturali potrà realizzare. In caso di necessità dell’utilizzo delle sale da parte dell’Amministrazione, per eventi di particolare rilevanza e priorità, verranno preventivamente affrontate e risolte le problematiche di compatibilità di funzionamento delle attività del Centro.



Al contraente sarà concesso:

- Accesso ai locali del Centro con possibilità di trattenere copia delle chiavi e codice di accesso al sistema antintrusione personale e individuabile.

- Utilizzo della strumentazione presente negli spazi attrezzati pertinente alle attività della scuola di musica.

- possibilità di pubblicizzazione e promozione delle attività tramite affissione di materiale negli spazi del Centro.



E’ fatto divieto:

- di occupare lo spazio Reception

- di utilizzare le apparecchiature telefoniche e informatiche del Centro e ogni altro mezzo strumentale che non sia relativo alle attività della scuola di musica

- di utilizzare all’esterno dei locali del Centro la strumentazione in dotazione alle sale

- di organizzare nel Centro attività diverse da quelle approvate o contrarie alla legge o all’ordine pubblico

- di concedere in subappalto gli spazi destinati alle attività sopra descritte

- di gestire tramite soggetti terzi le proprie attività



Il contraente è altresì tenuto a garantire:

- l’uso corretto degli spazi concessi e dei beni in essi contenuti

- la manutenzione delle strumentazioni (accordature, sostituzioni parti ecc.)

- la custodia e la vigilanza dei locali ad esso affidati negli orari di chiusura al pubblico del Centro

- l’assicurazione per copertura eventuali danni con massimale da concordare con l’Istituzione per i Servizi Culturali

- Le domande dovranno pervenire in busta chiusa entro e non oltre il giorno 8 settembre 2007 presso la Palazzina delle Arti, Via Prione 236 – 19121 La Spezia (tel. 0187 778544). Per le domande pervenute via posta, farà fede la data del timbro postale.

- La Commissione incaricata fornirà responso entro il 30 Settembre 2007.



Informazioni:

Centro Giovanile Dialma Ruggiero, via Monteverdi 117 – 19122 La Spezia

Tel. 0187/ 713264 - Fax 0187/ 708301

email: centrogiovanile@laspeziacultura.it - mocchi.sandra@laspeziacultura.it



Referente: Sandra Mocchi
Francesco Pelosi
 
Vota l'articolo
Per votare l'articolo è necessario esser registrati alla community.
Informazioni sull'articolo: 1975 letture
Pubblicità
  • Sono collegate 2 persone, 2 visitatori
Spazio pubblicitario a pagamentovai a http://www.fondazionecarispe.it
Spazio pubblicitario a pagamentovai a http://www.protezione.sp.it
Spazio pubblicitario a pagamentovai a http://www.acamspa.com
Pubblicità
Spezialmente.it, testata giornalistica on-line iscritta al Registro Stampe del Tribunale della La Spezia n. 6/08 in data 24/12/2008.
Proprietario: Sun-TIMES S.r.l. - Editore: Ass. Culturale Spezialmente.it, - Direttore Responsabile: Francesco Pelosi. Redazione: redazione@spezialmente.it