Spezialmente.it
 
POP EYE OFF
Redazione SPM
9 Novembre 2010 ore 13:34, (Notizie: Cultura & Spettacolo)
  • -
  • +
  • commenta  condivisi su:    http://www.wikio.fr  
Nuova location, nuova stagione e nuova musica per il PopEye che, dopo una pausa, torna a fare risuonare la propria musica in città. Ecco il programma.
Ritorna alla Spezia il prestigioso marchio PopEye che dal 2005 ha portato nella città ligure artisti del calibro di Lou Reed, Patti Smith, Sonic Youth e moltissimi altri. Questa versione della rassegna prevede 4 spettacoli all’auditorium Dialma Ruggiero recentemente rinnovato. Blues, jazz, musica africana, reading, colonne sonore di film polizieschi anni Settanta sono il menu offerto dal grande Popa Chubby, dalla raffinata songwriter Leni Stern, dallo storico gruppo teatrale/culturale Eliogabalo e dagli italianissimi Calibro 35 recentemente coinvolti in una colonna sonora hollywoodiana di una pellicola con Bruce Willis. Ad aprire le serate musicali gli emergenti Ansomia raffinatissima band di rock cantautorale con il suo leader italo/inglese Leo James, i Southside Blues Boys, ragazzi terribili che da circa una ventina d’anni portano alto il nome del blues in Liguria e in Italia e i Funkafè, gruppo spezzino che si è affacciato con energia sul panorama nazionale con il suo Old Funk Jazz.

Ecco, nel dettaglio, il programma:


Venerdì 19 novembre
Ansomia
POPA CHUBBY “Hendrix Tribute”
Per gli amanti del blues e del rock sanguigno ed istintivo che colpisce dritto cuore, non c'è formula migliore di una voce sporca e grintosa, e di una Fender Stratocaster affilata e swingante come quelle di Popa Chubby uno degli artisti più rappresentativi e carismatici del blues mondiale, capace di innovarne il linguaggio e di contaminarlo con i generi più moderni.
L'alchimia musicale di Popa Chubby si è evoluta durante i suoi primi 5 album raggiungendo la sua massima potenzialità con "Brooklin Basement Blues". L'album abbraccia diversi stili che vanno dal blues al soul, dal rhythm & blues al rock, al jazz al funk e al rap, riflettendo l'atmosfera musicale multi-etnica di New York, la quale pone una particolare enfasi al Blues. Secondo Popa "Il blues a New York è una cruda musica urbana che ti colpisce direttamente in faccia. È la personificazione dell'onestà e della realtà, che non mente e non ha pretese". Popa è cresciuto nel quartiere newyorkese di Queens. Ha debuttato nel mondo della musica suonando con Screaming Mad George e Disgusting e collaborando con il poeta punk Richard Hell e con il cantautore irlandese Pierce Turner. Dopo 'The Good, The Bad and The Chubby' del 2002, esce nel 2004 'Peace, Love, and Respect' con una dozzina di brani politicamente e socialmente agguerrite. Seguono ben tre nuove uscite nel 2006, ‘Stealing the Devil’s Guitar’ ’10 Years With Popa Chubby’ e l’acclamatissimo tribute ad Hendrix ‘’Electric Chubbyland’. Del 2007 è lo scatenato in ‘Delivery After Dark’ che dà degno seguito al tributo a Hendrix e del 2008 ’Vicious Country’ (2008). L’ultimo lavoro “Fight is on”. risale alla primavera appena scorsa.

Ingresso: Euro 15,00


Giovedì 25 novembre
Southside Blues Boys
LENI STERN’S AFRICA
Leni Stern: voce/chitarra /n'goni; Mamdou Ba: basso elettrico; Brahim Frigbane: oud/dumbek/tarija: Harvey Wirth: batteria /percussioni
Nata a Monaco di Baviera, Germania Leni suona piano e chitarra fin dalla tenera età. A 17 anni fonda una compagnia teatrale che avrà molto successo in tutta Europa. Nel 1977 va negli Stati Uniti alla Berkelee College of Music di Boston e comincia a suonare jazz e rock in numerose band. Nel 1983 forma una band con Paul Motian e Bill Frisell e in seguito si dedica più particolarmente alla scrittura diventando una apprezzata songwriter. Dalla metà degli anni Duemila sviluppa una scrittura che la porta a misurarsi con i diversi linguaggi musicali del mondo andando a collaborare con musicisti indiani e africani. In questa serata presenta il suo progetto “Africa” con eccellenti musicisti africani, spettacolo che trae origine da un viaggio che ha generato un cd e un documentario sulla vita musicale africana. Un progetto che ha riscosso un grande consenso dalla critica di tutto il mondo e che ha avuto parole di elogio da parte dei critici del Washington Post, Guitar Player, San Francisco Bay Guardian e del leggendario New Yorker.
Ad aprire la serata il duo Southside Blues Boys con Enrico Gas Gastardelli alla chitarra e Andrea Harpo Giannoni all’armonica, una blues band che ha fatto la storia di questo genere nella nostra provincia portando a conoscenza del blues e delle sue sfumature un numero considerevole di persone. Il blues, il jazz e l’Africa e i loro legami sono i protagonisti di questa serata che si annuncia imperdibile di PopEye Off.

Ingresso: Euro 10,00


Giovedì 2 dicembre
Eliogabalo & No Man’s Band
SI PARLA SOLO DI NOTTE
Federico Nobili: testi / voce / background noise; Leo Ravera: pianoforte; Giacomo Abbate Cotta: chitarra / voce; con un intervento discreto di Davide Giromini: fisarmonica; contributo pittorico di Dimitri Rossetti; video di Davide Bini & Federico Nobili

GRUPPO ELIOGABALO - Il gruppo di lavoro di Federico Nobili è uno dei più interessanti emersi nel nostro territorio e si è reso protagonista di numerosissime produzioni culturali che vanno dal video alla musica agli spettacoli teatrali; per anni ha diretto e condotto la manifestazione culto “Comunicare fa male”

SI PARLA SOLO DI NOTTE – definito dagli autori “a pop poem” – si configura come il primo studio per la realizzazione di un trittico. «Qualcuno si è fermato in mezzo al deserto, ha piantato una tenda nera come il cielo, ha dato fuoco al fuoco con gesti antichi e sicuri, ha chiesto ai bambini viandanti di disporsi in semicerchio attorno alle fiamme, ha domandato loro di chiudere gli occhi, ha cominciato a parlare con voce lenta e profonda... ». Con queste parole prenderà avvio una breve e intensa carrellata di situazioni sonore e verbali incentrate attorno al tema ossessivo e allusivo della notte, alla sua differenza meno ovvia rispetto alle “economie del giorno”: la notte della nascita e della morte; la notte folle dello spirito e la notte sensuale della carne; la notte della repubblica e la notte della cultura; la notte del riposo dai rumori della luce – la luce accecante del reale devastato, la luce accecata della ragione umiliata. Ma anche e soprattutto la notte del gioco, dell’immaginazione bambina ostinata, del ritorno ai misteri e ai piacerei dell’infanzia - visivi sonori e verbali.

Ingresso: Euro 8,00


Giovedì 9 dicembre
Funkafè
CALIBRO 35

Milano, studio di registrazione, interno giorno: il gruppo di musicisti inizia a suonare: chitarre fuzz, organi distorti, bassi ipnotici e funky grooves riempiono l'atmosfera. Il progetto è chiaro: interpretare il repertorio delle soundtracks italiane cercando di farle proprie ma al contempo rimanendo fedeli e rispettosi all'opera dei grandi Maestri, ritrovare il suono, l'attitudine e quella coesistenza di generi che hanno reso famoso in tutto il mondo il gusto italiano nella musica per le immagini. Non è un caso che le prime esibizioni del gruppo siano avvenute all'estero, in Lussemburgo e Belgio e che importanti network come BBC, KCRW e RadioRAI abbiano trasmesso brani della band.
Nel frattempo il gruppo si chiude in studio per registrare la colonna sonora di EUROCRIME documentario americano sui polizieschi italiani e per lavorare al nuovo disco. “Ritornano Quelli di..." e' stato pubblicato il 19 Febbraio 2010 e ha ricevuto unanimi consensi da parte della stampa. L'album contiene 5 brani tratti da pellicole italiane degli anni '70 come : 5 Bambole per la Luna D'Agosto, Milano Odia, Il consigliori... La Band ha inaugurato il suo tour estivo 2010 aprendo il concerto dei Muse allo stadio San Siro di Milano e partecipando al Nova Rock Festival in Austria. "Ritornano Quelli Di..." è stato pubblicato in Inghilterra e Stati Uniti in Luglio. Le ultime news ci dicono che un brano dei Calibro 35 è stato inserito nella colonna sonora di un nuovissimo film con Bruce Willis. Aprono la serata i Funkafè gruppo spezzino che si è fatto conoscere sul panorama nazionale per il suo funk grintoso ed elegante da loro definito “Old Funk Jazz”.

Ingresso: Euro 10,00


Per informazioni:
Dialma Ruggiero Via Monteverdi, 117 La Spezia - info@bluesin.eu 0187 713264

Prevendite: Teatro Civico della Spezia - Piazza Mentana, 1 La Spezia Tel. 0187 757075;
Casa Musicale Biso - Via Prione, 171 La Spezia Tel. 0187 734253

Abbonamento ai 4 spettacoli: Euro 30,00

Redazione SPM
 
Vota l'articolo
Per votare l'articolo è necessario esser registrati alla community.
Informazioni sull'articolo: 5124 letture
Commenta
Attenzione!
  • Sun-TIMES s.r.l. declina ogni responsabilità circa il contenuto dei commenti degli utenti della community relativamente agli articoli della redazione giornalistica di Spezialmente.it. L'autore dei commenti si assume interamente la responsabilità penale e civile di ciò che scrive.
caratteri rimasti
Per commentare l'articolo è necessario esser registrati alla community.
Pubblicità
Spezialmente.it, testata giornalistica on-line iscritta al Registro Stampe del Tribunale della La Spezia n. 6/08 in data 24/12/2008.
Proprietario: Sun-TIMES S.r.l. - Editore: Ass. Culturale Spezialmente.it, - Direttore Responsabile: Francesco Pelosi. Redazione: redazione@spezialmente.it