Spezialmente.it
 
Giro della Lunigiana: tutto svelato e ... on line
Redazione SPM
25 Luglio 2010 ore 18:30, (Notizie: ... etc, etc...)
  • -
  • +
  • commenta  condivisi su:    http://www.wikio.fr  
Tante le novità: dalla nuova immagine ai percorsi delle tappe, con salite mai affrontate e La Spezia che quest\'anno non sarà più "solo" traguardo finale. Il Giro diventa sempre più il "Tour de France" dei giovani.
Nella splendida e simbolica location del Museo Archeologico di Luni si è alzato ufficialmente il sipario sulla 36° edizione del Giro della Lunigiana. Alla presenza delle autorità politiche delle due province coinvolte direttamente nella corsa, La Spezia e Massa Carrara, nonché dell’Assessore allo sviluppo economico della Regione Liguria Renzo Guccinelli, dei rappresentanti locali, regionali e nazioni della F.I.C. e di tantissimi appassionati delle due ruote, sono state presentate le tante novità dell’edizione 2010.



L’attesa di tutti era concentrata sulle tappe, sinora mai realmente svelate se non limitatamente alle sedi di partenza ed arrivo, e sicuramente non è andata delusa: tante infatti le sorprese rispetto ai percorsi degli ultimi anni. Alla base del cambiamento c’è la filosofia stessa del Giro, sottolineata dai Presidenti della Province della Spezia e di Massa-Carrara e dall’Assessore Guccinelli, ovvero: “unire e fare conoscere un territorio splendido, quello dell’antica Lunigiana, accomunato da secoli di storia”. Ecco allora che in questa 36° edizione il Giro toccherò davvero tutta “l’antica Terra di Luni”, tornando anche a transitare nel cuore della Spezia che stavolta non sarà più soltanto il traguardo finale della fatica dei giovani partecipanti. La 4° tappa del Giro, infatti, in programma domenica 5 settembre, prevede la doppia ascesa della Foce, con passaggio dal centro della Spezia. Inedita anche la salita della seconda frazione, la Ceparana – Bolano, con una non semplice ascesa a 50 km dalla partenza che probabilmente farà selezione. Ma quest’anno sarà bagarre sin da subito: pronti via ed ecco la doppia ascesa della Foce di Carrara, per una tappa d’apertura che non potrà essere, per così dire, “di studio”.

Gli organizzatori, insomma, hanno scelto di alzare ulteriormente il livello tecnico della corsa e di movimentarla fin da subito, e sino all’ultima pedalata.



L’edizione 2010 sarà quindi tutta da seguire: sulle strade, a fianco dei ragazzi in bici, per chi riuscirà ad essere nella splendida Terra di Luni, virtualmente, per chi non potrà esserci. Il sito www.girodellalunigiana.it , da oggi on line, cercherà infatti di trasmettere, giorno dopo giorno, tutte le emozioni che la corsa regalerà. Con questo sito, graficamente accattivante, completo e di facile consultazione, la Sun-TIMES, agenzia di comunicazione spezzina alla quale gli organizzatori del Giro si sono affidati, conclude il restyling dell’immagine della corsa, partito dal logo e dalle brochure.

Leitmotiv: la continuità con la storia gloriosa della gara ed il legame con il territorio, ragione della scelta del rosso, del verde e dell’azzurro come colori domanti, a simboleggiare le montagne, le colline ed il fiume Magra che contraddistinguono paesaggisticamente la Terra di Luni.



Ora l’attesa è tutta per la gara, anche se non si esclude qualche altra sorpresa prima del via, il prossimo 2 settembre.
Redazione SPM
 
Vota l'articolo
Per votare l'articolo è necessario esser registrati alla community.
Informazioni sull'articolo: 10 voto medio su 1 voti ricevuti, 2011 letture
Commenta
Attenzione!
  • Sun-TIMES s.r.l. declina ogni responsabilità circa il contenuto dei commenti degli utenti della community relativamente agli articoli della redazione giornalistica di Spezialmente.it. L'autore dei commenti si assume interamente la responsabilità penale e civile di ciò che scrive.
caratteri rimasti
Per commentare l'articolo è necessario esser registrati alla community.
Pubblicità
Spezialmente.it, testata giornalistica on-line iscritta al Registro Stampe del Tribunale della La Spezia n. 6/08 in data 24/12/2008.
Proprietario: Sun-TIMES S.r.l. - Editore: Ass. Culturale Spezialmente.it, - Direttore Responsabile: Francesco Pelosi. Redazione: redazione@spezialmente.it